“Tre uomini e una parannanza”

Rapporti familiari assurdi eppure reali

Debutta a Roma “Tre uomini e una parannanza” di Alessandro Iori con Nicola Caccavelli, Ave Gazi al Teatro della Visitazione, dal 23 novembre al 2 dicembre 2006. L’azione della commedia, si svolge in un grande appartamento, dove Paolo Scassa vive da solo. A turbargli l’esistenza arrivano la madre, il padre, che non vedeva da cinque anni, la sorella. Per ultimi dei potenziali inquilini da lui ricercati, ai quali Paolo spera di poter affittare le stanze, a causa della recente perdita del posto di lavoro. Protagonisti due grandi attori: Nicola Caccavelli e Ave Gazi diretti dal regista Alessandro Iori. Firma le scene Alessandro Pallotta, mentre i costumi sono di Carmen Merolla. Il caos e le pungenti relazioni che si vengono a creare tra alcuni dei componenti della famiglia Scassa e gli altri personaggi creano una mise en scéne ironica e frizzante il cui nodo centrale è l’analisi delle proprie esperienze di vita e dei desideri riguardo al futuro. Ogni personaggio viene padroneggiato dall’interprete creando un puzzle emozionale variopinto dimostrando sintonia, simbiosi e abilità scenica.

Comunicato stampa di Emanuele Truffa Giachet

Menu Title